SOUND STUDIES E CULTURA ELETTRONICA NELLE OPERE AUDIOVISIVE DI JEFF MILLS

Autores

  • Claudia ATTIMONELLI Università degli Studi di Bari Aldo Moro

DOI:

https://doi.org/10.5216/teri.v8i1.55898

Palavras-chave:

Jeff Mills, Sound studies, Immaginario, Audiovisivo

Resumo

Questo articolo parla di Sound Studies e del fatto che può essere considerato la parte più determinante di uno studio che intende riflettere sulla sfera della musica. E 'di per sé dedicato alle nozioni inter, trans e multi-mediality, che questo studio intende approfondire partendo dalla relazione privilegiata che la musica techno intrattiene attraverso uno dei suoi migliori interpreti e teorici - Jeff Mills (produttore, DJ, artista di Detroit) . In altre parole, l'autore americano, attraverso la sua ricerca nel campo audiovisivo che abbiamo tracciato qui, suggerisce la visione di uno scenario attuale e futuro dominato dalla sinestesia e dal sincretismo, la cui episteme è il suono da cui prendono forma lo spazio e l'immaginario sviluppare.

Downloads

Não há dados estatísticos.

Publicado

2018-11-20

Como Citar

ATTIMONELLI, C. SOUND STUDIES E CULTURA ELETTRONICA NELLE OPERE AUDIOVISIVE DI JEFF MILLS. Revista Terceiro Incluído, Goiânia, v. 8, n. 1, p. 63–75, 2018. DOI: 10.5216/teri.v8i1.55898. Disponível em: https://revistas.ufg.br/teri/article/view/55898. Acesso em: 17 jun. 2024.

Edição

Seção

ARTIGOS